NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Ad ogni sporco il suo detergente

20 novembre 2012 - Tutti sappiamo che per eliminare lo sporco da una superficie dobbiamo avvalerci dell’ausilio di detergenti.

sporco detergenteNon tutti sanno però che ad ogni sporco corrispondono detergenti specifici dal pH differente. PH sta per “potenziale idrogeno” e rappresenta il parametro fisico indicante la concentrazione idrogenionica di una soluzione. Il range di pH è comunemente compreso tra 0 e 14.

Per rimuovere dello sporco organico (residui di carne, grassi, pesce, residui amidacei, zuccheri e microbiologici) serve un detergente alcalino con un ph da 9 a 14. Per lo sporco inorganico, rappresentato soprattutto dai residui di sali minerali, carbonati e polveri utilizziamo un detergente acido con un ph da 0 a 6. Per lo sporco misto, quindi residui inorganici che inglobano sostanze organiche, useremo un detergente neutro con un ph da 6 a 8.

Ma per scegliere il prodotto giusto, non è sufficiente conoscere la natura dello sporco: dobbiamo infatti valutare il tipo di superficie su cui operare (ceramica, inox, alluminio, marmo, pietra, etc.) e il metodo di lavaggio da effettuare (manuale o meccanico).