NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Pulizie creative

12 settembre 2011 - Lavare stanca! Lo sapevano le nostre nonne e lo sanno bene i pubblicitari, che negli spot calcano la mano sulle magiche doti di Mastro Lindo e dei suoi amici per far risparmiare fatica.

Ma sappiamo che cosa c’è davvero nei super-detersivi da “una sola passata”? E nei cosmetici che ci spalmiamo addosso? “Pulizie creative” è un libro indispensabile per non “rimetterci la pelle” e per rispettare l’ambiente. Un vero e proprio manuale di ecologia domestica quotidiana. Le migliori ricette per dire addio alla chimica, nella pulizia della casa e in quella del proprio corpo: ricette per fare da sé detersivi da bucato, per le stoviglie e per tutte le superfici. Una selezione di saponi, lozioni e creme per avere cura di sé in modo naturale. Con il valore aggiunto dell’autarchia e -last but non least- del risparmio.
pulizie-creative-detersivi-fai-da-teL’autoproduzione è sempre una rivoluzione. Un risparmio, un divertimento, una rivincita della creatività. Lo conferma “Pulizie creative”, un manuale che scopre l’acqua calda: ovvero la semplice verità che si può pulire casa e lavarsi con ingredienti economici, efficaci e autoprodotti. Se poi gli asciugamani sembreranno meno degli orsacchiotti di peluche e il nostro profumo sarà un po’ più “naturale” sarà un grande vantaggio per l’ambiente -pensate solo alla riduzione degli imballaggi- e per la salute della nostra pelle e quella generale.
Un libro che ci dà gli strumenti per autoprodurre tutto quello che serve per l’igiene domestica e personale, con ricette e consigli. E che fa brillare alcuni principi essenziali: ridurre il numero di detersivi e cosmetici, non pulire né lavarsi ossessivamente (non ce n’è reale bisogno, anzi può risultare dannoso), preferire sempre e comunque l’autoproduzione e le nostre ricette e poi -in ordine di preferenza- detersivi e cosmetici di piccoli produttori biologici certificati e non, prodotti eco-bio di aziende più grandi con etichetta chiara e trasparente, prodotti bio di commercio equo, prodotti con marchio Ecolabel. Partire dalle materie prime, che sono poche semplici, naturali, facilmente reperibili: limone, aceto, bicarbonato, olio d’oliva, oli essenziali, argilla, soda da bucato, cenere, allume di potassio…Si può autoprodurre praticamente tutto: dall’anticalcare al dentifricio, dal detersivo della lavatrice allo scrub per il corpo e poi detersivi per piatti e superfici, sapone, deodorante. 16 ricette facilissime, il cui tempo di produzione è molto più interessante di una stressante gita al centro commerciale. In più -per fare un passo alla volta- un catalogo ragionato dei produttori più affidabili e la miniera del web da esplorare per ulteriori pozioni magiche.

In vendita in libreria, nelle botteghe del commercio equo e sul sito di Altreconomia
“Pulizie creative. Detersivi e cosmetici naturali fai-da-te, per la casa e la cura di sè. Manuali con ingredienti e ricette”, di Elisa Nicoli, 88 pagine, 4,00 euro
Elisa Nicoli è nata e lavora a Bolzano.È documentarista, giornalista e autoproduttrice. Esperta di ecologia e vivere naturale, collabora con il mensile Altreconomia
e altre riviste. È autrice di “L’erba del vicino” (Altreconomia, 2010)

VIA | Comunicato Stampa AltraEconomia del 27 luglio 2011