NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

IL FUTURO DEL RETAIL

04/02/2018 - Una nuova rivoluzione industriale verso il negozio 5.0

Per il negozio il futuro è già arrivato, si tratta di una ri-voluzione e di una mutazione.

Vedremo più trasformazioni nei prossimi dieci anni di Retail di quante viste nei precedenti mille", afferma Doug Stephens, fondatore del sito internet Retail Prophet e autore di The Retail Revival: Re-Imagining business for the New Age of Consumerism. Stephens ha recentemente pubblicato le sue 10 previsioni su come il Retail cambierà nel futuro prossimo:

-          Nuovi metodi per l’analisi del consumatore: Neurobiologi tedeschi stanno mappando le onde cerebrali in risposta al prezzo del prodotto per scoprire come il cervello umano percepisce i prezzi e il valore"

-          I negozi tradizionali avranno la stessa intelligenza analitica del mondo online: Quando entriamo in un negozio fisico, la nostra cronologia di navigazione ci seguirà, informando il retailer sulla nostra shopping esperienze". Apple ha recentemente implementato la tecnologia bluetooth che rileva chi è presente nel negozio

-          Ci sarà una "nuova rivoluzione industriale
In risposta agli scioperi per salari migliori, le aziende low cost come McDonald e Wal-Mart inizieranno ad automatizzare le attività di vendita. Questo è già il presente, ad esempio in Wal-Mart con l'installazione di 10.000 sistemi self-checkout, e in McDonald Europa con 7.000 touchscreen.

-          Sparirà la linea di demarcazione tra on-line e offline
A fine 2013 eBay ha lanciato le "vetrine digitali" a New York e San Francisco, che hanno permesso ai clienti di ordinare prodotti-online da un touchscreen presente in un vero negozio-facciata lungo la strada; con consegna il giorno stesso.

-          Si parlerà sempre più spesso di Rent the Way: i consumatori inizieranno sempre di più a valutare il noleggio, casa, auto, elettrodomestici.

-          L’importanza dei canali social e il prezzo che potrà cambiare in tempo reale.

Sebbene il protagonista sembri essere il digitale, il punto vendita non scompare e non deve scomparire! Il negozio fisico è fondamentale per creare legami e relazioni umane coi propri clienti. Nel negozio ci sono dei cuori palpitanti e una forte connotazione umana che costituiscono il suo grande punto di forza. Tuttavia il punto vendita sta già iniziando e continuerà sempre più ad essere integrato e fortificato per mezzo di attività digitali. La grande sfida è dunque quella di offrire un’esperienza piena, appagante e soddisfacente: store esperienziali, showroom, marketing sensoriale. Tutte esperienze che si avvalgono dell’innovazione digitale assieme a tecnologie come sistemi di cassa evoluti, Mobile POS, attività Social.

Nuova carta igienica biologica

21 ottobre 2013 - Biotech Papernet è una nuova carta igienica biologicamente attiva in grado di igienizzare tubature e fosse biologiche grazie a dei microrganismi buoni che si attivano entrando a contatto con l’acqua, producendo enzimi che si nutrono delle incrostazioni e delle sostanze maleodoranti presenti nelle tubature.